Lifestyle

Quando la cerchi una logica, ma non c’è

Quando hai a che fare con i tributi è sempre una rogna.

Quando il tuo lavoro è capire cosa un tizio seduto in un ameno ufficio di un ameno comune ha accertato/notificato e trasformarlo in un “contratto” la rogna sale a livelli esponenziali.

Si, io sono una di quelle brutte persone che lavora dietro le vostre bollette.

Sono quella che sta fra l’autority o i comuni e la vostra fattura. Quando voi vi incavolate con le nuove normative sappiate che dietro c’è una dolce (una volta) giovane (anni fa) ragazza che districa quello che arriva dall’alto (le normative), lo traspone in qualcosa che possa essere recepito dai comuni mortali (la bolletta) e ve lo invia.

Sia chiaro che non lo faccio per la gloria.

Lo faccio per quella dannata dipendenza da bonifico sul conto a metà mese.

Sono venale? Si.

 

Oggi, nell’ennesima sfida fra capire i dati inviati dai comuni, trovare una logica e chiedere lumi, per l’ennesima volta alla logica è stato risposto l’ennesimo picche. Ho usato il termine ennesimo a proposito, per sottolineare i fatti.

 

Prima mi sono consolata spendendo 16€ di solo cibo (burger + anelli di cipolla fritti) da Roadhoause, che ha saggiamente aperto un punto di fianco all’ufficio.

Nel pomeriggio ho capito che avevo investito troppo poco e ho reinvestito la somma di 1€ alla macchinetta per i biscotti.

Perché quando la logica manca, la logica diventa biscotto.

Biscotto in the new logica.

 

#ibiscottisalverannoilmondo

 

In tutto ciò vengo caldamente rassicurata a chi è la mia roccia lavorativa, colui che mi consola con incoraggianti frasi “un giorno non che ci sarò e farai tutto da sola”, a questa persona che resterà anonima, come ogni supereroe che si rispetti, voglio dire:

 

Grazie, grazie per insegnarmi ciò che sai, per passarmi il tuo sapere.

Grazie per avere così fiducia in me.

Ma (c’è sempre un ma) noi due siamo legati, un filo indissolubile ci lega, peggio del matrimonio.

Nel matrimonio puoi divorziare, noi non possiamo separarci.

Siamo e saremo come gemelli siamesi.

Altrimenti io divento peggio di Misery non deve morire.

 

E su queste note vi auguro Buona notte e buone bollette.

 

Sappiate che vi amo un casino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...