Lifestyle

BUONI PROPOSITI

I miei buoni propositi erano iniziati settimane prima delle ferie natalizie, incatenata alla scrivania guardavo lo scampolo di cielo azzurro, era più grigio e nuvoloso, ma prendiamoci una licenza poetica. Dicevo, guardavo lo scampolo di cielo azzurro ripetendomi come un mantra “ancora poco e poi mi chiudo in casa a cucire, uncinettare, sferruzzare, creare,…” sospirando e con mille idee che si affacciavano nella mia testa.

Poi arriva il tanto atteso PRIMO GIORNO di ferie, il 31 dicembre! Ma che cucire e sferruzzare, la mattina del 31 mi sono ritrovata a fare la crema alla nutella con Nana in grembiule per la crestata da portare al cenone. Il primo dal luogo del cenone (Guiglia) sia andati a pranzo dai miei zii e i miei genitori a Roncoscaglia e tornati  a casa alla sera inoltrata. Successivamente il 2 siamo passati a salutare gli altri nonni, il 3 forse abbiamo procacciato cibarie al supermercato e via dicendo fino ad oggi, ultimo giorno di ferie.

La routine delle ferie in casa con la Nana è sempre simile a quella della domenica, ti alzi tardi, per miracolo di tutte le ferie la Nana se la dormiva fino alle 10.30, fai spesa / passi da un nonno / ammazzi il tempo in casa fingendo di fare qualche faccenda, ti domandi perchè il tuo dirimpettaio ha preso il cane per natale ai figli e perchè lo lascia piangere mezza mattinata “per abituarlo”, pranzi, porti la Nana nel letto per il suo sonnellino, ti addormenti anche tu, ti svegli che è già buio e “ormai è tardi che mi metto a trafficare, è più il tempo di sistemare che di cucire”, ceni, torni a letto. Niente male.

I giorni più proficui sotto ogni punto di vista sono stati il 7 e l’8 gennaio, la Nana è tornata al nido e noi abbiamo approfittato con qualche commissione per la futura casa: studio dei bagni, incontro col geometra. Addirittura venerdì pomeriggio, sola in casa e con l’ispirazione del momento ho iniziato ad imparare l’uncinetto!
Qualche settimana fa ho acquistato Il manuale dell’uncinetto di Gaia Segattini proprio spinta dalla voglia di imparare la tecnica. Il libro è bello, le foto accattivanti e le spiegazioni chiare e semplici. Va detto che cadevo sul sicuro dato che mia cugina, La Cug, mi ha prestato il primo libro di Gaia Rinnova il tuo guardaroba. Meritano l’acquisto solo le foto dei progetti e del procedimento.

WP_20160110_17_52_07_Pro

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...